Lettori fissi

mercoledì 21 giugno 2017

Andare avanti sempre e comunque.

Buongiorno carissime....un abbraccio e un grosso bacione, come state?
Oggi inizia l'estate ma io sono spossata da questo caldo, ho problemi di pressione alta, non riesco a dormire la notte e vado al lavoro già stanca,  non ne posso più....sarò noiosa, sciocca....ma sogno l'autunno!
Allora....i miei problemi ci sono sempre, non li ho ancora risolti anzi sembra che riescano ad infittirsi e ad intricarsi sempre più ma ho deciso che devo andare avanti sempre e comunque e mi sforzo ogni giorno di farlo con il sorriso. Purtroppo non sempre ci riesco e alle volte il malumore e le lacrime hanno il sopravvento ma ....ci tento ogni giorno.
A tale proposito guardo avanti e penso al Natale...non ho un albero, non ho palline per l'albero, non ho presepe...ho lasciato tutto, ma....non so se ve li avevo già fatti vedere,  tanto tempo fa avevo iniziato a fare dei fiocchi di neve all'uncinetto e mi piacciono moltissimo. A settembre quando sono andata a Manualmente mi sono comperata un libro con gli schemi dei fiocchi all'uncinetto e così prestissimo inizierò la mia produzione intensiva, ho deciso che nella mia nuova dimora tutto sarà...fiocchi di neve!
Non so quando riuscirò a farveli vedere....postare una foto mi sembra un'impresa ma vi terrò aggiornate almeno sul numero prodotto.
Ah....dimenticavo....presto molto presto compirò il mio mezzo secolo e anche se non riuscirò a festeggiarlo come avevo pensato sono già in fermento.
Un abbraccio forte forte e un bacione la vostra affezzionata Gisella

venerdì 9 giugno 2017

Se fossi la prossima??

Carissime eccomi!
Sono qui per un saluto, non ho ancora internet a casa e vengo in biblioteca per usufruire del pc e della linea wi fi di cui a casa sono ancora sprovvista.
Ho fatto un giretto nei vostri blog, ho notato che alcune di voi continuano con assiduità ad alimentare il proprio blog di nuovi post e costanti aggiornamenti, altre come me sono un po' meno assidue.
Venire qui nel mio blog è un po' come essere a casa....l'unica casa che è rimasta tale.
Lasciando l'abitazione nella quale vivevo con mio marito e i miei figli ho lasciato moltissime delle mie cose, alcune mi mancano, altre neanche le ricordo se non sporadicamente, visto che probabilmente fanno parte di una vita che non mi appartiene più....qualcosa che è passato.
Ora sono in un appartamento in affitto e i miei figli sono venuti con me. La casa ha il minimo indispensabile e neanche quello!!!
Viviamo circondati da scatoloni e borsoni che sostituiscono i mobili che non mi posso economicamente permettere.
Naturalmente questa non è una lamentela, questa situazione l'ho creata io ....anche se non era ben chiaro a nessuno come avrebbe reagito mio marito....molto semplicemente vi rendo partecipi della mia vita come ho sempre fatto.
Le cose sono sempre molto complicate e alle volte seguendo i TG continuo a sentire di donne vittime di violenze inaudite da parte dei mariti, donne uccise nei modi più cruenti...coltellate, martellate....e ultimamente mi domando...se la prossima vittima di cui parleranno le cronache nere fossi io???
Perchè un marito non può accettare che una relazione per quanto bella ed importante possa essere stata ora sia finita?
Sposandomi non mi ha comperata. Non sono una schiava, non sono in vendita, non ho prezzo...forse non valgo niente...però credo di aver diritto alla mia libertà.
Ok ....oggi va così....con il cuore gonfio di delusione, smarrimento e sentimenti che non so neanche esprimere vi saluto come al solito con un forte abbraccio e un grosso bacione.
Spero di potervi dare presto buone notizie, nel caso sappiate che comunque non odio nessuno e non provo neanche rancora per chi non mi capisce, mi sento in pace con me stessa e so di aver agito senza superficialità.
Ciao ciao Gisella

mercoledì 17 maggio 2017

2017 La svolta!

Carissime amiche di Blog.....quanto tempo è passato....
Tutto questo silenzio ha un motivo la mia vita è completamente cambiata.
Ho detto basta ad una vita coniugale che oramai non era più tale e ho lasciato mio marito.
Non è stata una decisione facile e soprattutto porta con sé dolore e sofferenza sia per chi la prende che per chi la subisce.
Mi sono trasferita ho cambiato casa e sono molto "accampata" con mobili che mancano...sostituiti da scatoloni. Non parliamo di computer.....un miraggio! Vi sto scrivendo dal mio cellulare è anche se con grande difficoltà riesco a seguire i vostri Blog da un computer in biblioteca.
Vi abbraccio forte forte....mi mancate sopratutto non vi dimentico.
Un abbraccio e un bacione Gisella





venerdì 30 dicembre 2016

Buon 2017 a tutte voi.

Carissime, quanto silenzio....devo confessarvi che in parte è stato voluto. Sono passata tante volte da qua e ho anche iniziato a scrivere qualcosa ma poi ho sempre cancellato tutto.
Non sto a tediarvi troppo ma sto vivendo un periodo sospesa tra realtà e futuro. Lo so non è giusto perchè tutto ciò che mi perdo oggi non tornerà più, ogni lasciata è persa. Però ho un grosso obiettivo che spero di poter realizzare nel 2017 e non riesco a distogliere l'attenzione da tutto ciò.
Sono due mesi che non mi faccio sentire, neanche gli auguri di Natale...ma lo Spirito del Natale quest'anno non l'ho davvero sentito.
Sono invece qui per farvi i miei più sinceri auguri di Buon Anno a voi e alle vostre famiglie, perchè investo tanto in questo 2017 e spero davvero sia un anno di svolta per me e per i miei figli.
Auguro a voi di poter realizzare i vostri sogni e desideri, grandi o piccoli che siano. Vi auguro la serenità del cuore che è quella che ci fa vivere bene la quotidianità seppur fatta di piccole cose.
Auguri, auguri, auguri...buon 2017 un abbraccio e un bacione Gisella

venerdì 28 ottobre 2016

Supponiamo che.......

Ciao a tutti.....Come va? Come state?? Spero tutti bene, io sono super gasatissima, non sapete cosa mi è successo.....
Supponiamo che...negli orari di lavoro del mese di ottobre mi sia stata data una settimana di vacanze...dal 24 al 30 completamente inattesa, e dopo mille pensieri..(.vado in vacanza, pulisco la casa, vado in montagna, noo vado al mare....magari faccio delle gitarelle...)...io abbia deciso di andare a Finale Ligure per incontrare la mia testimone di nozze Monica che conosco da quando avevo 17 anni...sono "solo 33 anni di amicizia" e  non  ci vediamo da almeno 4 anni.
Così organizzo tutto in quattro e quattrotto, mercoledì 26 parto, da sola con la mia piccola utilitaria e inizio a fare la turista. La mia amica non potrò vederla che giovedì pomeriggio perchè per motivi di lavoro è super impegnata e riesce a liberarsi solo per allora. Cosa fare? Secondo voi riesco ad annoiarmi?
Tranquille....faccio lunghe e bellissime passeggiate e penso anche che potrei togliere scarpe e calze per bagnarmi i piedi ma uno strano pudore da quasi cinquantenne mi trattiene dal farlo, anche se dentro ho una vocina che continua a chiedermi perchè non lo faccio!!??
Giovedì a Finale Ligure c'è il mercato e pregusto eventuali compere fantasticando su pantaloni, borsette, maglie e chissà cos'altro. Poi ho un idea che mi frulla in testa da un po'....se cercassi Donatella del blog Il mio piccolo mondo creativo e le chiedessi di incontrarci e conoscerci? Mah....sarà una buona idea? Perchè dovrebbe aver voglia di conoscermi? Niente di più facile...per scoprirlo basta chiederle.
Giovedì mattina ore 9.30 ho un appuntamento e la incontro.....lei e il suo nipotino Samuele, un bimbo biondino dolcissimo che strapazzerei di baci e coccole. Mi sembra di vivere in un sogno e sono così rapita che non mi ricordo neanche di proporle un selfie io e lei....ma sarà davvero avvenuto questo fugace incontro?
Siiii lo testimoniano le magnifiche, stupende presine a cuore che Donatella mi ha regalato...GRAZIE.
Grazie di tutto, grazie per essere venuta a conoscermi, grazie per avermi donato  il tuo prezioso tempo, semplicemente grazie di tutto.
E poi? Al pomeriggio sono stata rapita dalla mia amica Monica e via verso un altro sogno durato un pomeriggio e una serata favolosi. Viene il venerdì ed è ora di tornare a casa. E' stato tutto così bello, così veloce che ora mi domando quasi se sia successo....basta poco per vivere delle magnifiche ore gioiose.
Un abbraccio e un bacione...appena posso faccio la foto alle presine e ve le faccio vedere. Ciao Gisella

domenica 2 ottobre 2016

Ho piacere di dirvi....che

Ciao a tutte. E' nuovamente passato un bel po' di tempo da quando vi ho aggiornate sulla mia situazione di vita e oggi credo sia giunto il momento di un nuovo aggiornamento.
Già...perchè ho piacere di dirvi che il contratto di lavoro mi è stato rinnovato fino al 31/01/2017 è una fantastica notizia ma ne sono felice solo a metà. Non mi dilungo ora per raccontarvi il perchè e il per come ringrazio il cielo perchè se fossi rimasta a casa starei molto peggio e questo per ora mi basta.
Ho piacere di dirvi che... ora che il caldo è passato io sto molto meglio e anche il lavoro mi pesa fisicamente meno. E' sempre pesante ma un po' più sopportabile.
Con immenso piacere ho ricamato un po'.....sinceramente ho rubato del tempo prezioso ai lavori domestici ma anche se mi sono sentita un po' in colpa non so dirvi quanto è stato bello avere ago e filo in mano e crocettare!!!! Ma sono sicura che mi capite molto bene.
Con immenso piacere non ho dato retta alla parte di me più negativa e sono andata a Manualmente dove non ho fatto compere importanti ma ho comunque speso qualche soldino....ma cosa molto più importante ho incontrato con immenso piacere persone creative conosciute alcuni anni fa e riviste con grandissima gioia.
In cuor mio sono felice di come stanno andando le cose ma il morale a volte è sotto alle scarpe perchè sono perennemente insoddisfatta e anche se so che devo godere di tutto ciò che ho....non sempre ci riesco.
Un abbraccio, un bacione e chissà....la prossima volta potrei anche farvi vedere qualcosa realizzato da me!!!
Ciao alla prossima Gisella

venerdì 9 settembre 2016

Lavorare per vivere o vivere per lavorare???

Carissime come va?
Già è vero, avevo fatto un buon proposito, quello di essere più presente sul blog visto che la scuola l'ho terminata il 15 luglio e lavoro dal 1 luglio in una casa di riposo. Avevo detto...datemi un po' di tempo per abituarmi agli orari, ai turni.....tornerò a ricamare, ad uncinettare.....tornerò a creare e a rendervi partecipi di tutto ciò qui nelle mie follie creative!
Bla bla bla...ma quante belle parole!
Sta di fatto che faccio dei turni di lavoro quasi disumani...dodici giorni di lavoro quasi consecutivi, inframezzati da un unico giorno di riposo.....boh....qualcuno mi dice ah...io non ci riuscirei. Anch'io non ci riesco o meglio sto andando avanti per disperazione, per rabbia e sostenuta da Dio!
Questo modo di lavorare e di vivere non mi piace, non mi va....ho 49 anni, ok daccordo non vivere di rendita o facendo la fagnana ma così sto vivendo solo per lavorare.  Eppure.....qualcuno ha una soluzione??
Io francamente no. A fine settembre mi scade il contratto trimestrale e sinceramente quasi speravo non me lo rinnovassero, invece proprio oggi ho fatto la visita medica e lunedì mi diranno per quanto sarò riconfermata.
Si lo so...in tempo di crisi devo essere grata d'aver un lavoro.....ma io mi sento spremuta come un limone.
Inutile dirvi che ago, tela aida, uncinetto e quant'altro giacciono nel cesto da lavoro e non so quando e se li riprenderò in mano.
Un abbraccio a tutte....inizia il periodo di fiere...Manualmente....e cosa ci vado a fare??
Non sono neanche riuscita a fare l'antipasto piemontese che faccio ormai da più di ventanni alla fine di agosto.
Un bacio Gisella

domenica 7 agosto 2016

Come procede??

Ciao carissime, sono molto felice, con il termine del corso OSS riesco a ritagliarmi un po' di tempo e sempre più di frequente vengo a far visita nei vostri blog.
Poco alla volta e con calma riesco a riprendere in mano la mia vita, le mie abitudine lasciate in disparte per tutti questi mesi. Con questo gran caldo sono piuttosto stanca e i lavori manuali ancora non li ho ripresi ma....mi sta tornando la voglia di ricamare, uncinettare....e questo è bellissimo!!!
Il lavoro?? Questa è una nota dolente, purtroppo non va proprio bene come avrei sperato ma sembra anche che la struttura dove lavoro abbia già dei problemi e quindi inserirsi è ancora più difficile.
Praticamente l'organico OSS è composto da una decina di italiani....che anzichè aiutarsi tra loro se possono si mettono il bastone tra le ruote....mah!...poi una decina di connazionali appartententi diciamo alla nazione A e una quindicina di connazionali appartenenti allla nazione B.
Vi parlo di nazione A e B perchè non voglio dire Inglesi, Francesi, Belgi, Svizzeri, Rumeni, Austriaci......voglio parlare di persone e basta. Nel corso degli anni ho imparto che non ci sono nazionalità migliori di altre e non voglio sembrare razzista ma esistono buoni e cattivi ovunque.
Sta di fatto che A e B si guardano in cagnesco, sono però abbastanza uniti tra di loro ed è difficile inserirsi ....purtroppo è brutto ma ciascuno "rema" per conto suo.
A fine settembre il contratto di lavoro scade e .....ho bisogno di lavorare ma sto seriamente pensando se accettare un eventuale rinnovo del contratto. Lavorare così è proprio bruttino...d'altra parte io ho 49 anni e alla mia tenera età non è semplicissimo trovare lavoro.....boh....vedremo, vi farò sapere come procede e come andrà.
Per ora vi saluto e vi abbraccio.....è bellissimo sapere che qui posso sempre trovare voi!
Un bacione Gisella

mercoledì 20 luglio 2016

96/100 Obiettivo raggiunto!

Carissime, un abbraccio e un bacione. Buone vacanze a quante di voi potranno farle e goderle...riposatevi anche un po' per me che non so quando potrò farle, ma sicuramente si parla degli anni futuri!
Quest'anno ci si concentra sul lavoro...l'obiettivo è stato raggiunto, sono OSS a tutti gli effetti, l'esame è andato bene nonostante l'emozione che a 49 anni gioca brutti scherzi.
Sono felice di questo traguardo che mi è costato davvero tanta fatica e tanto impegno.
E adesso?
Sto cercando di riprendere in mano la mia vita con questo nuovo lavoro, molto pesante che mi assorbe tantissimo. Come già vi ho detto e ripetuto più volte io sono lenta agli adeguamenti e quindi mi occorre un po' di tempo per entrare nella nuova ottica. Ho iniziato con i tre turni e fare la notte è una piacevole novità!
Imparerò....voglio imparare....devo imparare!
Mi adeguerò ai nuovi ritmi e tornerò a creare...a ricamare...a uncinettare...mi manca tutto tantissimo ma....ho bisogno di un po' di tempo.....io sono un po' come un sub...prima di risalire in superficie ho bisogno di decompressione!!!
Un abbraccio a tutte, un arrivederci a presto ciao ciao buona estate Gisella

martedì 12 luglio 2016

Ci siamo quasi...l'avventura sta per terminare.

Carissime come state? Non vi ho abbandonate, solo non ho più avuto un attimo per aggiornarvi sull'andamento della mia vita!
Siamo arrivate al dunque, il corso OSS è terminato oggi con le ultime lezioni alle quali non ho potuto prendere parte visto che dal 1 luglio lavoro in una casa di riposo con questa nuova mansione.
Lavorare, studiare, andare a lezione, la casa, la famiglia.....non ne posso più, non vedo l'ora di scrivere la parola fine a questo corso che è stato bellissimo, molto interessante ed arricchente ma molto pesante.
Sicuramente sarà anche dovuto all'età...49 anni per riprendere a studiare non sono pochi.
Giovedì 14 e venerdì 15 mi attendono gli esami, scritto ed orale.....con questo caldo non si riesce neanche a studiare. Vi abbraccio tutte, auguro una buona vacanza a chi potrà farla, io per ora dopo tanto impegno scolastico devo lavorare.
Vi farò sapere l'esito dell'esame e per allora sarò davvero OSS a tutti gli effetti...spero!
Bacioni e incrociate le dita per me......io dal canto mio non vedo l'ora di riprendere in mano la mia vita, perchè durante questi nove mesi di corso ho vissuto come in standbye, ho messo tutto da parte e mi sono dedicata completamente al corso.
A presto Gisella